Pagine














D'ESTATE        

Oggi è uscito il nostro secondo numero, pieno di curiosità e sorprese, ricco di attualità, che vi lascerà a bocca aperta!
Negli articoli ci sono gossip, notizie dalla scuola, inchieste e numerose interviste. 
Adesso vi lasciamo ma semplicemente con un ARRIVEDERCI per augurarvi una buona lettura sotto l'ombrellone!  





La redazione 
I NOSTRI EVENTI!

BALLANDO CON LE TERZE!

CI MANCHERAI BCCEA 590

Questa è la frase dello striscione con cui le classi terze hanno voluto salutare la loro scuola la sera del ballo di fine anno. L’8 giugno 2018 per i ragazzi delle classi terze è stato organizzato il ballo tanto atteso. L’evento è iniziato alle 20:00 e si è concluso alle 23:00. Il campo da pallavolo della scuola si è trasformato in una location da sogno. Un DJ ha animato la serata e fatto scatenare ragazzi e… prof!!! Ebbene sì, anche i nostri professori si sono lanciati in pista. Preparato per tutti c’era un delizioso buffet con pizza, rustici e soft drink. Per questo evento, i nostri compagni hanno sfoggiato abiti eleganti e adatti all’occasione, espressione della personalità e originalità di ognuno.
La serata è stata l'occasione per  divertirsi, per ripercorrere tra scherzi e battute il percorso della scuola media e

allo stesso tempo per ringraziare tutte le persone che hanno reso importante e speciale questa avventura.




Martina Teti I B
Martina D’Antoni, Giulia Kurti, Valentina Meuti II D


LA MUSICA... IL RIFUGIO DELLE NOSTRE ANIME

  • Buongiorno prof.ssa e bentornata nella nostra scuola! Oggi vorremmo farle qualche domanda rispetto al suo percorso di insegnamento e ai suoi progetti. È pronta? Iniziamo!
  • Sappiamo che sta mettendo in atto molti progetti per tutte le classi dell’istituto, ce ne vorrebbe parlare?
  • Si, quest’anno come ogni anno, propongo ai miei alunni delle classi prime, seconde e terze una serie di progetti dove la musica vuole essere il miglior mezzo per entrare in contatto e stimolare la loro creatività
  • È soddisfatta dell’impegno che vede nei suoi alunni?
  • Molto soddisfatta!
  • Il prossimo anno vorrebbe continuare questa esperienza con i ragazzi?
  • Assolutamente si!
  • Gli anni passati ha già proposto questi progetti agli alunni? Ne ricorda uno che l’ha colpita maggiormente?
  • Propongo sempre attività per stimolare la loro creatività. L’esperienza che ricordo maggiormente è sicuramente quella di “Musica e Cinema”.
  • Che voto darebbe all’esperienza che ha fatto con i ragazzi?
  • Dieci!
  • Secondo lei qual è stato il progetto che ha richiesto più impegno? Ce ne può parlare?
  • Sicuramente quello di “Musica e Cinema”, svolto anche quest’anno con gli alunni della classe II D, una bellissima esperienza, abbiamo visto film, ma soprattutto abbiamo analizzato le funzioni che la musica ha avuto in essi; abbiamo inoltre realizzato dei video e condiviso sia gli aspetti psicologici, sia le nostre identificazioni nei personaggi.
  • E degli altri progetti musicali?
  • Le classi prime medie hanno approcciato per la prima volta con il flauto, a fine quadrimestre sono diventati veri piccoli musicisti, capaci di creare piccole melodie e partecipare allo spettacolo di fine anno scolastico.
  • Le è piaciuta questa esperienza?
  • Molto!
  • Perché i ragazzi dovrebbero provarla?
  • Tutti i ragazzi che frequentano la scuola, di ogni ordine e grado, dovrebbero approcciarsi con la musica, l’arte che crea arte, la musica è il rifugio della nostra anima!
  • Grazie mille per essere stata con noi e per averci fatti immergere nel mondo della musica! Speriamo di rivederla presto
Realizzato da:
Martina D'Antoni , Giulia Kurti, Valentina Meuti II D

LE NOSTRE GARE


L'ultimo giorno di scuola, prima dell'uscita i ragazzi hanno partecipato alle premiazioni delle varie gare e concorsi svolti durante l'anno scolastico.

Fra le varie competizioni c'è stata la Corrida e i ragazzi sono stati premiati per tre categorie:

CANTO: Maria Elena III B
ORIGINALITA' DELL'ESIBIZIONE: Sofia Quadraccia III A
STRUMENTO: Mattia Novelli; Matia Ercolani III C

Negli ultimi mesi di scuola si è svolto anche il torneo di pallavolo delle classi terze.
Vincitrici del torneo maschile le classi:

1° posto III A
2° posto III B
3° posto III D

Vincitrici del torneo femminile le classi:

1° posto III B
2° posto III E
3° posto III C


Arte, sport ma non solo... I ragazzi del nostro Istituto si sono cimentati anche nelle gare di matematica organizzate dalla prof.ssa Bulzomi.

I vincitori delle classi prime:
1° posto: Luca Balzi I G, Daniele Ferrari I E, Francesco Cococcia I E, Matteo Francesconi I E
2° posto: Gabriele Comandini I E, Martina Teti I B, Marazza Leonardo I G
I vincitori delle classi seconde:
1° posto: Florio Chiara II C, Di Santo Giuseppe II E, Necula Riccardo II E
I vincitori delle classi terze:
1° posto: Antonacci Daniele III E,
2° posto: Angelini Marcello III E, Santucci Elia III E, Noto Leonardo III E

Lo scopo dei professori è stato quello di far diventare le materie scolastiche una passione e un piacere per i ragazzi con queste attività! 

Realizzato da:
Martina D'Antoni, Giulia Kurti, Valentina Meuti II D
LA TRASFORMAZIONE DELLA VALLE INFERNALE

Prosegue la nostra inchiesta sull’impatto che hanno i nuovi centri commerciali sui nostri quartieri. Portiamo alla vostra attenzione il nuovo centro commerciale polifunzionale con spazi per attività ricreative “Aura” a Valle Aurelia-Baldo Degli Ubaldi. L’apertura di questo centro commerciale, nel 20 Aprile 2018, ha portato cambiamenti sul territorio.

Nel Dicembre 2015 sono iniziati i lavori di miglioramento della “valle infernale”  per il fumo delle ciminiere che svettavano dalle fornaci dalle quali uscivano i mattoni dell’edilizia romana.
Lo scopo di questo progetto è stato quello di trasformare il territorio abbandonato in una zona urbana e commerciale. Il programma di recupero urbano di Valle Aurelia ha previsto, oltre al centro commerciale, la realizzazione di una nuova grande piazza attrezzata, articolata su più livelli, che, una volta terminata la ristrutturazione, è stata destinata ad attività culturali e ha costituito l’elemento emergente di un sistema di piazze.

I punti di vista su quest’apertura sono diversi e non tutti positivi dato che alcuni cittadini, come Renato Rizzo, ritengono che non sia un progetto valido per il quartiere perché mette in difficoltà le piccole attività commerciali del quartiere e perché proprio al di sotto della struttura si trova un torrente che potrebbe portare allagamenti e instabilità delle fondamenta, mentre l’altra parte lo considera molto utile perché è un centro commerciale raggiungibile in modo facile anche con i mezzi pubblici e non si trova in una zona limitrofa.



 Leonardo Gargano 1D, 
Camilla Navar, Giulia Tobia, Benedetta Viola 2D


SHAKESPEARE ME GUSTA MUCHO

Il giorno mercoledì 6 giugno, al teatro Ghione, la    classe III E ha realizzato uno spettacolo intitolato  “Shakespeare me gusta mucho”. Lo spettacolo ha    avuto come tema centrale quello di unire l’inglese allo spagnolo, realizzando un’interpretazione delle opere più famose di William Shakespeare e Miguel De Cervantes in modo comico e divertente.
Le prof.sse di inglese, spagnolo, musica e arte (Guarrasi, Cascione, Sisca, Serra) hanno realizzato questo progetto, non solo con lo scopo di far conoscere grandi letterati, ma anche con quello di far acquisire ai ragazzi sicurezza e pratica linguistica, attraverso la recitazione.
I ragazzi, durante il loro percorso artistico, hanno riscontrato alcune difficoltà perlopiù organizzative, in quanto, il tempo ed il luogo per provare non sono stati sempre sufficienti, tuttavia, impegnandosi
costantemente hanno imparato con molto entusiasmo le loro parti.
Intervistando la prof.ssa Cascione, insegnante di spagnolo, ci ha rivelato di essere  contenta e soddisfatta del lavoro e della costanza che ha riscontrato nei suoi alunni.
In effetti alla fine dello spettacolo tutti i nostri giovani attori ci hanno detto che il teatro è stata un bella esperienza e che il sostegno del pubblico e degli insegnanti ha dato una spinta in più! 



Martina D’Antoni, Giulia Kurti, Valentina Meuti
II D



THE ROYAL WEDDING


Il 19 maggio si sono celebrate le nozze fra il principe Harry e Meghan Markle. I due si sono sposati nella cappella si S. George del castello di Windsor, luogo delle nozze tra  il principe Carlo e la principessa Camilla. Meghan, all’inizio della cerimonia, è arrivata da sola al castello, per poi essere accompagnata all’altare da Carlo. Nel suo giorno speciale la sposa ha sfoggiato una splendida creazione firmata Givenchy. Invece, la sovrana uno dei suoi look più classici, questa volta color verde pastello, con un cappello ornato da una piuma viola. Al matrimonio sono stati invitati conoscenti degli sposi, ma la famiglia reale ha voluto estendere l’invito anche a 2600 cittadini. Le nozze sono state trasmesse in diretta televisiva: tutto il mondo ha potuto assistere alle dolci promesse che gli sposi hanno pronunciato e allo scambio degli anelli. Il principe Harry, in memoria di sua madre Lady Diana, ha voluto riservarle un posto speciale in prima fila e, mentre il coro intonava uno dei canti preferiti di Lady D, lo sposo si è commosso, trasmettendoci molte emozioni e facendoci ricordare la
sua splendida madre.I due hanno deciso anche di mettere in vendita, superando

le mille sterline, le loro bomboniere con all’interno il programma della cerimonia, un pacchetto di biscotti shortbread, una moneta di cioccolato, una bottiglietta d’acqua, una calamita da frigorifero ed uno sconto per il negozio di souvenir del castello. Questa coppia ci ha regalato molte sorprese, ci ha commosso e affascinato.


È una coppia meravigliosa. E a voi piace questo nuovo amore reale?











Martina D'Antoni, Kurti Giulia, Meuti Valentina II D

LE CANZONI DIDATTICHE
 IL NOSTRO MITO, LORENZO BAGLIONI 

Oggi vogliamo presentarvi il mitico Lorenzo Baglioni e le sue canzoni didattiche. Lorenzo Baglioni decide di lasciare la sua carriera da professore di matematica per intraprendere quella da attore e cantautore da lui sempre sognata. Esprime se stesso scrivendo delle canzoni didattiche nel genere pop, per stimolare i ragazzi ad utilizzare la musica come strumento per apprendere con meno difficoltà gli argomenti più complessi che si incontrano nella vita scolastica e invitare i docenti a insegnare in modo alternativo. 
La canzone più celebre da lui scritta è “Il congiuntivo” che ha portato a Sanremo giovani 2018 dove è arrivato quarto. Questa canzone insegna con facilità il congiuntivo, che è uno dei modi verbali  in “crisi” nell'ultimo periodo.
La canzone più recente è “Logaritmi” che è il secondo estratto dall'album “Bella, prof!”. Nel video ufficiale Baglioni è un “trap-professore” che spiegherà questa funzione matematica affiancato dai suoi “trap-colleghi”.





Ascolta e ripassa con noi...

IL CONGIUNTIVO
https://www.youtube.com/watch?v=8bfYQZPLCEA


LOGARITMI
v=8bfYQZPLCEAhttps://www.youtube.com/watch?v=bZhwk1JvPqc









Camilla Navar, Giulia Tobia, Benedetta Viola II D
Leonardo Gargano I D



WHATSAPP VIETATO A CHI HA MENO 
DI 16 ANNI E VIVE IN EUROPA

Per gli adolescenti di tutta Europa è stato sicuramente un brutto colpo: WhatsApp, il servizio di messaggistica di proprietà di Facebook, ha alzato l’età minima per utilizzare la piattaforma, da 13 a 16 anni. Una decisione presa per andare incontro alle richieste del GDPR, il nuovo regolamento sulla protezione dei dati personali che è entrato in vigore dal 25 maggio. La nuova norma vale solo per i cittadini dell’Unione Europea, ai quali viene chiesto di confermare di avere almeno 16 anni nel momento in cui accetteranno i nuovi termini e le condizioni e sottoscriveranno il contratto. Resta ancora da capire, però, come WhatsApp verificherà che le persone dichiarino il vero; soprattutto perché non è richiesto di presentare documenti d’identità o altro.

Nonostante questa nuova regola ci domandiamo come sia possibile effettivamente vietare l'uso della piattaforma ai minori di 16 anni visto che non è richiesta alcun tipo di documentazione, basta semplicemente avere una scheda SIM con numero attivo per configurare l’applicazione.
Il motivo per il quale è stata presa questa decisione è semplicemente per la tutela dei dati personali dei più giovani e non tanto per tenerli lontano dai rischi delle chat.

Pensiamo che questo divieto sia inutile, perché se i giovani utenti hanno sempre mentito sulla loro età per iscriversi ai social continueranno a farlo e, la maggior parte, senza il consenso dei genitori.

Vi invitiamo ad utilizzare l’applicazione solo con il consenso dei genitori e di mantenere comunque l’educazione e il rispetto nelle conversazioni all’interno del social.

Valeria Mancini 2D
Asia De Angelis 1D
Aurora Nelson 1D